Bernhard Witsch

Bio e cenni critici

Nato il 30 marzo 1961, battezzato senza il suo consenso, ma con la sua completa soddisfazione in Bernhard Witsch. Questo successe a Telfs, dove vive e lavora ancora. A proposito di lavoro: ha deciso di mettere il metallo al servizio dell’arte. Facendo si che l’arte diventasse la sua vita.

Numerose le mostre in Austria: Vienna, Innsbruck, Igls, Landeck, Ladis, Telfs, Bad Hall, Salisburgo, Imst, Reutte, Seefeld, Feldkirch, Walchsee, Hall, Mieminig, St. Pölten ecc. All’estero: Svizzera, Germania, Italia, Olanda e Repubblica Ceca.
Mostre permanenti:
Galerie Sailer – Innsbruck
Kreativewerkstatt’l LebensART – Hall
Galleria Einberger Hopfgarten
Galleria Artinnovation – Innsbruck
Giardino di sculture – Pettnau

2007 Vincitore del concorso di scultura bavarese meridionale
Vincitore al merito 2016 al Plam Award
2016 2 ° posto Artavita – California
2017 Nell’ambito della Biennale di Venezia a Palazzo Mora
2017 Membro dell’Associazione professionale per scultori

Qualche opera di Bernhard Witsch

Dragon (Saphira)
2018
Rondelle d’acciaio saldate
160 cm
Homage Tomi Ungerer
2019
Lamiera di acciaio ritagliata e saldata
80 cm.
Faceless man
2019
Rondelle d’acciaio saldate
130cm

Contatti

www.facebook.com/bernhard.witsch

www.instagram.com/bernhardwitsch

www.art-by-wb.com

Scarica il portfolio di Bernhard Witsch

clicca qui per scaricare il PDF