Giuseppe Portella

Bio e cenni critici

Di origini siciliane, vive e lavora a Novate Milanese. Fin da ragazzo manifesta interesse e passione per la pittura e l’arte in generale. Totalmente autodidatta, le sue tecniche vanno acquisendo via via raffinatezza ed estro, in una poliedricità creativa e ponderata dedita alla continua sperimentazione.
Le sue opere in resina trovano spazio non solo in Italia, ma anche all’estero, promettendo continue conquiste.
Molte le mostre al suo attivo sia personali che collettive e internazionali e fiere d’arte.
Realizza quadri, sculture e opere di design con uno stile unico, senza mai abbandonare la resina, colei che tutto rende eterno.
Nel 2006 primo in Italia, inizia a vagliare le proprietà delle terre rare luminescenti ed a sfruttarne gli effetti di luce, proprietà naturali di questi pigmenti , unendo il vecchio al nuovo, nella ricerca della congiunzione tra passato e futuro.
Nel 2014 viene inaugurata a Novate Milanese la sua prima Opera Pubblica una scultura , posizionata su una rotonda all’ingresso del paese: “Tiamat”.
Nel mese di maggio 2017 espone le sue opere nella sua prima mostra museale presso il Museo Diocesano Francesco Gonzaga Di Mantova .
Nel settembre 2018 viene selezionato e partecipa alla 8ª Biennale d’Arte Internazionale a Monte-Carlo con la Galleria Malinpensa by La Telaccia
Nel 2020 pubblicato su Catalogo Arte Mondadori – CAM n. 55

Esposizioni
2007- “ALCHIMIE di luminescenza e resina – l’uso della luminescenza nelle resine”, Fortunago (PV)
2012 – “MEMORIA DI LUCE” Opere in resina luminescente. Pavullo nel Frignano (MO)
2012 – “SINESTESIA”. Quadri e oggetti in resina e terre rare luminescenti. Castelvetro di Modena (MO)
2013 – “LA FORMA DELLA LUCE” Mostra in due atti. Villa Venino Novate Milanese (MI)
2014 – Inaugurazione opera pubblica “TIAMAT – la Terra prima dell’uomo”,
Scultura luminescente, Rotatoria di Via Rimembranze – Novate Milanese (MI)
2015 – “IL BUIO NON ESISTE” Cascina Centro Parco – Parco Nord Milano, Sesto San Giovanni (MI)
2017 – “OLTRE LA SOGLIA DEL CIELO” Museo Diocesano Francesco Gonzaga, Mantova;
2018 – Galleria Wikiarte – Bologna
2019 – “CIBART 2019” Palazzo Rossetti, Seravezza Lucca.

Qualche opera di Giuseppe Portella

196 bugie “Ciclo della cinetica rivisitata” 2019, semisfere in resina su tavola, 50×50 cm.
Contaminazione “Ciclo I festosi” 2019, semisfere in resina su tavola, 70×70 cm.
Casualmente gioioso – Omaggio a D.Nido “Ciclo I festosi” 2019, semisfere in resina su tavola, 30×30 cm.
Requiem “Ciclo delle sfere” 2020, semisfere in resina su tavola, 75×55 cm.
Scomposizione della luce – Omaggio a F. Costalonga, “Ciclo Ololux”, 2019, resine su tavola, 60×50 cm.
Ebollizione plastica rossa resine su tavola, 50×50 cm.
Oscillazione di luce, “Ciclo ololux” 2020, resina e dibond su tavola, 70×70 cm.
Il suono della luce, “Ciclo ololux” 2020, semisfere in resina su lastra di acciaio, 70×70 cm.

Contatti

www.giuseppeportella.it

instagram.com/giuseppe.portella

facebook.com/giuseppe.portella.96

Scarica il portfolio di Giuseppe Portella

clicca qui per scaricare il PDF